Zinco, a cosa serve? Scopri i benefici sul sistema immunitario

L’alimentazione ha un ruolo importante sul nostro benessere. Tra gli elementi da assumere non può mancare anche lo Zinco, ecco quali sono i suoi benefici.

Durante la stagione invernale capita spesso di ammalarsi: le temperature più basse, il vento e la pioggia possono essere, infatti, causa di raffreddori, mal di gola e influenze. Un’alimentazione equilibrata e una vita attiva sono elementi importanti per stare in forma e combattere i malanni di stagione.

Qualora questi non fossero sufficienti alla salute e al benessere dell’organismo il medico potrebbe prescrivere degli integratori: Cebion Defend è un integratore alimentare a base di Vitamina C e Zinco in associazione con Echinacea. Mentre l’Echinacea aiuta le naturali difese dell'organismo e la funzionalità delle prime vie respiratorie, la Vitamina C e lo Zinco contribuiscono alla normale funzione del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Ma se i benefici della Vitamina C sono già noti, cerchiamo di capire meglio quali sono le proprietà dello Zinco e a cosa serve.

Che cos’è lo Zinco?

Lo Zinco (Zn) è un minerale presente nell’organismo in piccole quantità ma è un elemento essenziale per oltre duecento enzimi e molte proteine. Lo Zinco si accumula prevalentemente all'interno delle cellule di muscoli, ossa, pelle e fegato e nei capelli, ma è presente anche nei tessuti cerebrali ed è necessario per il corretto funzionamento di ormoni, inclusa l'insulina, l'ormone della crescita e gli ormoni sessuali.

Il contenuto complessivo di Zinco nel corpo umano varia tra gli 1,4 e i 3 grammi. La dose giornaliera raccomandata da assumere è 15 mg; nelle donne il fabbisogno aumenta durante l’allattamento arrivando a 19 mg al giorno.

Benefici dello Zinco

Ma a cosa serve lo Zinco? Questo minerale è essenziale per la vita e la salute dell'uomo, grazie alle sue innumerevoli proprietà, infatti, contribuisce:

  • alla normale funzione cognitiva;
  • alla normale sintesi del DNA;
  • alla fertilità e riproduzione;
  • al mantenimento di ossa, unghie, capelli e pelle normali;
  • al mantenimento di normali livelli di testosterone nel sangue;
  • al mantenimento della capacità visiva.

Inoltre, tra le principali caratteristiche dello Zinco c’è anche la capacità di contribuire al normale funzionamento del sistema immunitario e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Una carenza di Zinco, quindi, può essere causa di molteplici disturbi all’organismo ed è relativamente diffusa nella popolazione generale e specialmente in alcune condizioni come durante la crescita, la gravidanza o l’allattamento. La carenza di Zinco può dipendere anche da insufficiente o cattivo assorbimento come conseguenza di una dieta ricca di cereali (fitati) ma povera di proteine, l’assunzione eccessiva di alcool o un’elevata eliminazione urinaria.

 Dove si trova lo Zinco?

Il nostro organismo assorbe solo una percentuale dello Zinco presente negli alimenti (maggiore è l’intake e minore è la percentuale assorbita). Le maggiori fonti di Zinco alimentare sono i prodotti di origine animale come carne, pesce, crostacei, pollame, uova e latticini. Quindi, tra gli alimenti ricchi di Zinco troviamo:

  • ostriche, granchio e frutti di mare;
  • fegato di vitello e di bovini, ovini, equini;
  • cereali integrali, legumi e frutta secca;
  • semi di zucca, di girasole e di sesamo;
  • funghi;
  • cacao amaro.

Mentre tra gli ortaggi la zucca è un’ottima fonte di Zinco. Attenzione, però, le fibre contenute nei vegetali tendono a ridurne l’assorbimento, per cui potrebbe accadere che coloro che seguono una dieta vegetariana o vegana abbiano bisogno di assumere questo minerale con degli integratori.

Cliccando su ‘Continua’ abbandonerai questo sito e accedendo al sito appena selezionato sarai soggetto alle condizioni di utilizzo di questo ultimo. Dompé farmaceutici S.p.A. non si assume alcuna responsabilità relativamente ai contenuti presenti.

ATTENZIONE

Con riferimento ad alcuni messaggi ingannevoli diffusi negli ultimi giorni attraverso i social media e relativi all’Integratore Alimentare Cebion, l’azienda Dompé si dissocia da qualsiasi eventuale utilizzo del prodotto non conforme a quanto autorizzato, in particolare per finalità non approvate.

Si tratta di una iniziativa non promossa dall’Azienda e che è in contrasto con le norme applicabili, la normativa deontologica e i principi di etica e trasparenza cui Dompé si ispira.

Le informazioni sul corretto utilizzo del prodotto possono essere consultate al link www.cebion.it